SELECT * from gep where ( ID='53158') GRAN TOUR CALABRIA - Associazione Culturale Genti e Paesi - Weekend a Roma

RIAPERTURA DAL 02/06 AL 30/08 Corsi a Roma 2019/2020 NORME DA OSSERVARSI NEL RISPETTO DELL’ORDINANZA DELLA REGIONE LAZIO N. Z00043 DEL 27/05/2020 IN TERMINI DI PREVENZIONE E SICUREZZA COVID-19 5 per mille

  • WEEKEND


  • Condividi

    07-09-2020 - 12-09-2020

    GRAN TOUR CALABRIA


    Gerace, una eleganza semplice e pulita.
    Il Borgo medievale, arroccato su una rupe costituita da conglomerati di fossili marini, ricca di storia e di cultura, rappresenta un punto importante per il turismo calabrese. Antiche strutture testimoniano la sua nobiltà storica, conventi, monasteri, edifici sacri. Nacque nel VII secolo, in pieno periodo bizantino, conobbe varie dominazioni, ognuna delle quali lasciò il proprio segno. La cittadina mantiene intatta la struttura urbana medievale, con il suo centro storico, un reticolo di cortili delimitati da facciate di monumenti e chiese. L´assetto urbanistico è di stampo medievale ed è diviso in tre nuclei principali: la Città Alta, il Borgo Maggiore e i l Borghetto. La città alta è dominata dalla maestosità della Cattedrale, risultato di diversi stili architettonici, risulta essere la più grande di tutta la Calabria.
    La costruzione risale tra il 1080 e il 1120, conserva nella cripta 26 colonne romane del IV-III secolo. L´interno, suggestivo e imponente, a croce latina è diviso in tre navate. Grazie ai numerosi restauri effettuati dopo la seconda guerra mondiale, oggi si può ammirare in tutto il suo fascino. Colonne e capitelli provengono dalle rovine della Locri magno greca. Spiccano all´interno varie opere d´arte La Cappella del SS. Sacramento, la Cappella di San Giacomo. Il pezzo più prezioso è una croce templare finemente lavorata fabbricata a Gerusalemme nel secolo XII, custodito nella cripta il tesoro della Cattedrale, maggior rilievo lo assume la Croce reliquario in filigrana d´oro, zaffiri smeraldi contenente un frammento della croce di Gesù. Poco distante si può ammirare la piazza delle Tre Chiese sulla quale si affaccia la Chiesa di San Francesco, in stile gotico, con un nobile altare in marmo. Si trovano sempre nella parte alta i ruderi di un antico Castello di origini bizantine il quale svolgeva un ruolo di difesa nei confronti degli attacchi Arabi. All´interno vi sono tombe scavate nella roccia, grotte, tracce di selciati, inoltre si trova la grotta dove visse S. Antonio del Castello dentro la quale sgorgava un´acqua ritenuta miracolosa. L´architettura del Borgo Maggiore è alternata da antiche case medievali a palazzi nobiliari. E´ caratterizzata dai ‘mignani ´ tipico spazio antistante l´entrata domestica riservata al pettegolezzo paesano. Importante e ricca di storia è la Chiesa di Santa Maria del Mastro con il portale realizzato in pietra tenera del luogo,fondata nel 1083 dedicata ai megalomartiri Eustazio e Caterina. All´interno della Chiesa sono stati rilevati un pozzo e quattro ossari, monete in rame, medagliette votive. Attraverso una maestosa porta si entra nel Borghetto, altro nucleo cittadino, qui si denota l´abbandono di alcune abitazioni edificate sulla roccia. Si può ammirare la Chiesa di San Martino, fu ricostruita dopo il terremoto del 1783. Appartiene al tardo-barocco neoclassico,l´interno conserva un pregiato organo a canne del 1851.

    Villa Romana di Casignana, uno spettacolare sito archeologico.
    La villa, situata nella provincia di Reggio Calabria, è una villa di epoca romana i cui resti si trovano in contrada Palazzi nel comune di Casignana. L´ impianto originario risale al I secolo d.C. e la sua fase più significativa è rappresentata da un´importante ristrutturazione avvenuta nel IV secolo. Fu in seguito abbandonata nel V, ma sono visibili tracce di frequentazione fino al VII secolo. La villa venne scoperta solo nel 1963, in seguito a lavori per la costruzione di un acquedotto, presso la strada statale Ionica. Successivamente alla scoperta di questa importante testimonianza romana, la villa è stata indagata sistematicamente dalla Soprintendenza per i beni archeologici della Calabria intorno agli anni ottanta. Dal 1998 il sito è gestito interamente dal Comune di Casignana che, con l´acquisizione dei terreni limitrofi e attraverso il contributo della Comunità Montana dell´Aspromonte orientale, ha potuto notevolmente ampliare l´area indagata. La villa sorgeva sull´antica strada di collegamento tra Locri Epizefiri e Rhegion (Reggio Calabria). Grazie all´opera compiuta sono stati riportati alla luce gli ambienti di un ampio complesso termale privato, da cui si poteva accedere attraverso un porticato.
    Gli ambienti sono riccamente decorati con mosaici, tra i quali spicca quello figurato del frigidarium (“sala delle Nereidi“), appartenente al III secolo, che raffigura, attraverso l´utilizzo di grandi tessere bianche e verdi, un thiasos marino con quattro figure femminili che cavalcano un leone, un toro, un cavallo e una tigre terminanti con una coda di pesce. La sala è a pianta ottagonale e conta quattro lati absidati, presenta inoltre due vasche per acqua fredda.
    Il calidarium, con relativo impianto di riscaldamento a ipocausto, è anch´esso a pianta ottagonale e pavimentazione a mosaico in piccole tessere. Il complesso contiene anche una sala rettangolare, pavimentata con lastre di marmo colorato ed un un ninfeo monumentale con cisterne situato a monte. Sul lato opposto della strada si trova invece la parte residenziale con numerosi ambienti articolati ed un grande cortile. Anche in questa parte della villa si possono ammirare pavimentazioni a mosaico, come nella sala delle quattro stagioni e in quella absidata.

    Quote di partecipazione:
    • Quota individuale di partecipazione € 820,00
    • Supplemento singola € 150,00
    • Riduzione bambini fino a 12 anni in 3°/4° letto € 100,00
    • Supplemento partenza del 26/7 € 30,00
    • Supplemento partenza del 24/8 € 70,00
    • Supplemento partenza con Trenitalia AV su Roma/Napoli SU RICHIESTA
    • Assicurazione obbligatoria (incluso annullamento viaggio) € 40,00
    • Quota di iscrizione € 30,00


    1°GIORNO: ROMA – NAPOLI o altra sede > CASTROVILLARI – COSENZA km.530
    Partenza dalla propria sede - pranzo libero in autogrill – nel pomeriggio arrivo a Castrovillari nel cuore del Parco del Pollino – visita con guida del Castello Aragonese e passeggiata nel centro storico con splendidi palazzi antichi – in serata arrivo a Cosenza - cena in hotel – dopocena Cosenza by night, passeggiata con accompagnatore - notte in hotel.

    2°GIORNO: PARCO NAZIONALE DELLA SILA – CAMIGLIATELLO & SAN GIOVANNI IN FIORE km.120
    Prima colazione in hotel – escursione giornaliera con guida nel Parco Nazionale della Sila, una delle zone paesaggistiche più belle d´Italia – soste a Camigliatello Silano e San Giovanni in Fiore (il più popolato comune italiano posto oltre 1000 metri, Abbazia Florense, Convento dei Padri Cappuccini) – pranzo libero – in serata rientro in hotel – cena in hotel – serata libera – accompagnatore a disposizione - notte in hotel.

    3°GIORNO: COSENZA – TROPEA "l´Affaccio sul Tirreno” – PIZZO CALABRO km.150
    Prima colazione in hotel – al mattino visita di Cosenza con guida (Città Vecchia, Cattedrale, Castello) – pranzo libero - partenza per Tropea – visita della Cattedrale e del centro storico con sosta all´Affaccio (stupenda balconata sul Tirreno) – arrivo a Pizzo Calabro - cena in hotel – dopocena Pizzo Calabro by night, con bus privato ed accompagnatore – notte in hotel.

    4°GIORNO: PIZZO CALABRO – SCILLA – REGGIO CALABRIA – CASIGNANA – ROCCELLA JONICA km.220
    Prima colazione in hotel – al mattino visita di Scilla (antico borgo di pescatori di Chianalea e Monte San Elia) e Reggio Calabria (visita con guida del Museo Archeologico Nazionale con i famosi Bronzi di Riace e passeggiata sul lungomare, definito "il più bel chilometro d´Italia”) – pranzo libero – nel pomeriggio visita con guida dei resti della Villa Romana di Casignana riccamente decorata di mosaici – in serata arrivo a Roccella Ionica o Siderno – cena in hotel – serata libera – accompagnatore a disposizione - notte in hotel.

    5°GIORNO: GERACE "normanna e bizantina” – STILO & BIVONGI km.130
    Prima colazione in hotel – al mattino visita di Gerace con guida e trenino (borgo antico monumentale ricco di viuzze caratteristiche, chiese e palazzi nobiliari, Cattedrale, Chiesa di San Francesco, Castello –esterno-) – pranzo tipico in ristorante – nel pomeriggio visita con guida di Stilo (la cittadella bizantina con la celebre Cattolica) e Bivongi (trasferimento in jeep al celebre Monastero di San Giovanni Therestis di rito greco ortodosso) – in serata rientro in hotel a Roccella Jonica o Siderno – cena in hotel – serata libera – accompagnatore a disposizione - notte in hotel.

    6°GIORNO: COSTA DEI GELSOMINI – ALTOMONTE "uno tra i borghi più belli d´Italia”–NAPOLI – ROMA km.700
    Prima colazione in hotel – partenza per Altomonte – visita della città con guida (antico borgo medievale con numerosi edifici storici, la Chiesa della Consolazione) – pranzo libero – proseguimento per il rientro in sede - arrivo in serata.

    N.B. Le visite previste potranno essere invertite tra i vari giorni in funzione degli orari di apertura dei musei o per esigenze tecniche, ma il programma rimane invariato.

    La quota comprende:
    • Viaggio A/R in Autobus GT Lusso
    • sistemazione in Hotel 4 stelle con trattamento di mezza pensione come da programma
    • prime colazioni a buffet
    • 1 pranzo tipico in ristorante il 5° giorno bevande incluse
    • visite guidate indicate
    • escursione in jeep a Bivongi
    • trenino per visita Gerace
    • tasse, I.V.A.
    • tasse di soggiorno
    • accompagnatore per tutta la durata del tour
    • escursioni serali

    La quota non comprende:
    Bevande, ingressi e quanto non espressamente indicato.

  • Per informazioni e prenotazioni:
    Associazione Culturale Genti e Paesi - Tel. 06.85301758 - Fax 06.85301756 - Email: info@gentiepaesi.it
    Orario dei nostri uffici:
    Dal lunedì al venerdì: 9-19 orario continuato
    Sabato : 10-14 orario continuato


  • PUBBLICITA' GOOGLE ADSense