SELECT * from gep where ( ID='52959') PASQUA A MANTOVA - Associazione Culturale Genti e Paesi - Weekend a Roma

Io resto a casa: risorse gratuite per la quarantena Romeguide la guida online più completa su Roma CORSI ONLINE CON SKYPE 5 per mille

  • WEEKEND


  • Condividi

    10-04-2020 - 13-04-2020

    PASQUA A MANTOVA


    ‘Mantova è un mondo addormentato in una calda luce´ – Charles Baudelaire

    Tracce degli etruschi, solchi medievali e profondo radicamento nella cultura rinascimentale.
    Poesia e arte.
    Splendore paesaggistico, laghi, ninfee, e poi cultura e storia, una città forgiata dalle famiglie che l´hanno governata.
    La città dei Gonzaga e del poeta Virgilio, a misura d´uomo, brulicante di tesori artistici, culturali e naturali. Una vera e propria penisola lambita da tre laghi, formati dal fiume Mincio.
    Sono tanti i motivi per visitare questo piccolo gioiello lombardo. Questo e altro è Mantova, a buon diritto la Capitale italiana delle cultura 2016.

    Quote di partecipazione:
    500.00 a Pax
    Supplemento singola € 90.00


    1° GIORNO: Roma – Mantova
    Incontro dei partecipanti nei luoghi convenuti, sistemazione in Bus G.T. e partenza per Mantova. Pranzo libero lungo il percorso. Arrivo a Mantova e visita guidata di Palazzo Te: Villa degli ozi e degli svaghi, progettato dal 1525 al 1535 da Giulio Romano allievo di Raffaello, per Federico II Gonzaga. Palazzo Te è una tra le più belle ville che l´Italia possa vantare. Riflesso perfetto di un preciso e non facile momento della storia dell´arte, quello del passaggio dagli splendori rinascimentali alle esuberanze manieriste. Giulio Romano in essa ha creato tutto, l´architettura come la decorazione di ogni singolo ambiente, moltiplicando invenzioni su invenzioni, tanto da alimentare l´ispirazione di generazioni d´artisti. Il committente la volle per stupire gli ospiti a cominciare dall´imperatore Carlo V venuto a conferirgli la corona Ducale. Al termine della visita, trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

    2° GIORNO: San Benedetto Po - Sabbioneta
    Prima colazione in hotel, in mattinata escursione a San Benedetto del Po e visita guidata del suo centro Monastico. Nel 1007 è stato fondato il Monastero di San Benedetto in Polirone, Monastero collegato con le abbazie di Cluny e di Montecassino. Ma soprattutto è stato il Monastero amato da Matilde di Canossa che qui decise la sua sepoltura. La Chiesa attuale e ‘ opera di una trasformazione avvenuta nel ‘500 per opera di Giulio Romano che avvolge come in uno scrigno prezioso la chiesa di S. Maria del XI sec. con splendidi mosaici che si svolgono come un tappeto d´immagini nella zona del coro. Si possono ammirare ancora oggi i chiostri, la sala del refettorio dipinta da Correggio, il cortile dei pellegrini, il chiostro dei secolari, la casa dell´abate, la biblioteca, l´infermeria, la sala del capitolo, la cantina, l´orto officinalis e le celle dei monaci che oggi ospitano il museo della civiltà contadina. Pranzo libero. Pomeriggio visita guidata di Sabbioneta: Porta Vittoria, monumento risalente al 1567 con facciata in marmo e mattoni a vista. Il Palazzo Giardino era residenza riservata del Duca Modesto. La Galleria degli antichi risalente al 1584 ospitava le opere d´arte del Duca. La Chiesa dell´Incoronata risalente al 1588, che all´interno ospita il mausoleo di Vespasiano con la statua in bronzo realizzata da Leone Leoni. Il Teatro all´antica, risalente al 1590.Il Palazzo Ducale, iniziato nel 1554, era sede di rappresentanza del Ducato. All´interno: le statue equestri dei Gonzaga, soffitti lignei intagliati e rivestiti di oro zecchino, stucchi ed affreschi. La cerchia muraria è a stella irregolare, interamente restaurata ed è visibile attraverso un camminamento esterno che dà risalto ai sei baluardi. La Chiesa di S.Maria Assunta, risalente al 1582 è a navata unica. Il portale, la torre campanaria e la cappella laterale del Bibiena sono del 1700. Il battistero è stato aggiunto nel XX secolo. La Sinagoga, progettata dall´architetto C. Visioli nel 1824, sorge al secondo piano di un gruppo di case che costituivano l´antico quartiere ebraico. Pregevoli gli stucchi della volta a vela. Al termine delle visite rientro in hotel, cena e pernottamento.

    3° GIORNO: Mantova
    Prima colazione in hotel, visita guidata del Palazzo Ducale e del centro storico di Mantova. Abitata sin dal 2000 a.C., Mantova, è lo specchio della storia dell'umanità da un lato e d'Italia dall'altro. Costruita dagli etruschi, visse la dominazione romana dando origini ai genitori "mantuani per patria ambedui" del grande Virgilio. Sede di grandi Concili religiosi, divenne Libero Comune e fu teatro della manzoniana discesa dei Lanzichenecchi, fino a passare sotto l'ala asburgica, la dominazione francese e infine il regno d'Italia: una città che ha veramente solcato la storia. Il Palazzo Ducale è stata la residenza principale dei Gonzaga. Assunse la denominazione di Palazzo Reale durante la dominazione austriaca. Subito dopo appuntamento al pontile ed imbarco sulla motonave River Queen. Inizio navigazione, si naviga sul Lago Inferiore e di Mezzo in vista dello scenario architettonico più classico della città gonzaghesca che si specchia nelle acque dei suoi laghi. La navigazione procede poi nella Vallazza fra le caratteristiche presenze di flora e di fauna che vivono in questa zona umida protetta dal Parco Naturale del Mincio, dove fioriscono ninfee bianche, gialle, castagne d´acqua e fiori di Loto. Si prosegue in navigazione sul fiume Mincio, con successiva inversione di rotta per il rientro a Mantova. Pranzo a bordo. Sbarco a Mantova e tempo libero. Rientro in hotel, cena e pernottamento

    4° Giorno: Modena - Roma
    Prima colazione in hotel, partenza per Modena e visita guidata: una città antica e regale, sede vescovile e per ben due secoli e mezzo capitale del ducato d'Este. Modena è diventata una delle città più ricche ed avanzate d'Europa. Un luogo dove rilassarsi tra lunghi chilometri di piste ciclabili, cinema, biblioteche, centri culturali, bar e caffetterie. per non parlare del patrimonio artistico: la chiesa di San Vincenzo, la chiesa di Santa Maria della Pomposa, la chiesa di Sant'Agostino e tante altre. Il Palazzo ducale e il Palazzo comunale con il suo splendido porticato sulla Piazza Grande. Pranzo libero e proseguimento per Roma con arrivo previsto in serata.

    La quota comprende:
    Bus G.T. per tutti i trasferimenti e le escursioni in programma, sistemazione presso Hotel La Favorita 4* o similare, trattamento di mezza pensione, pranzo di Pasqua a bordo nave, bevande ai pasti, navi gazione sul Mincio, tutte le visite guidate come da programma, ingresso e prenotazione al Palazzo Ducale, prenotazione Palazzo al Te, prenotazione a San Benedetto Po e Musei di Sabbioneta, accompagnatore, assicurazione medico bagaglio.

    La quota non comprende:
    mance, extra di carattere personale, ingressi dove previsti e non menzionati, eventuale tassa di soggiorno, assicurazione annullamento facoltativa Euro 30,00, tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende”.

  • Per informazioni e prenotazioni:
    Associazione Culturale Genti e Paesi - Tel. 06.85301758 - Fax 06.85301756 - Email: info@gentiepaesi.it
    Orario dei nostri uffici:
    Dal lunedì al venerdì: 9-19 orario continuato
    Sabato : 10-14 orario continuato


  • PUBBLICITA' GOOGLE ADSense